rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Politica Budrio

Elezioni amministrative, Budrio al voto il 12 giugno

Solo il comune di Budrio è chiamato alle urne per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale, mentre in Emilia-Romagna saranno 21 per circa 360mila elettori.

Nel bolognese, solo il comune di Budrio è chiamato alle urne il 12 giugno 2022 per le elezioni amministrative, il rinnovo della carica di sindaco e del consiglio comunale, mentre in Emilia-Romagna saranno 21 per circa 360mila elettori. Andranno al voto importanti centri come Parma, Piacenza e Riccione. 

L'eventuale ballottaggio è previsto per il 26 giugno. 

Al momento la sfida certa sarà tra l'attuale sindaco Maurizio Mazzanti e la candidata di centro-sinistra Debora Badiali. Mazzanti, nel 2017, fu eletto al ballottaggio contro il sindaco uscente Giulio Pierini. 

Debora Badiali è la nuova sindaca di Budrio: "Oggi tanta soddisfazione, da domani tanta responsabilità" 

Istruzioni di voto

I seggi sono aperti domenica 12 giugno 2022 dalle ore 7 alle 23.

Si vota con una sola scheda per eleggere sia il sindaco che i consiglieri comunali. Sulla scheda è già stampato il nome del candidato sindaco, con accanto il contrassegno dell'unica lista che lo appoggia.

Il voto si esprime tracciando un segno sul contrassegno della lista o sul nominativo del candidato sindaco.

Non è possibile votare per un candidato alla carica di sindaco diverso da quello collegato alla lista. I voti conseguiti dal candidato alla carica di sindaco sono attribuiti alla lista ad esso collegata.

Per i comuni inferiori ai 5.000 abitanti si può esprimere la preferenza per un candidato al consiglio comunale, scrivendo il cognome nella apposita riga affiancata al simbolo della lista.

Per i comuni compresi tra 5.000 e 15.000, si possono esprimere una o due preferenze per i candidati al consiglio comunale. Nel caso siano due, esse devono riguardare candidati di sesso diverso della stessa lista, pena l'annullamento della seconda preferenza.

Viene eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti.

In caso di parità di voti tra due candidati si tornerà a votare per questi ultimi il 26 giugno 2022 (ballottaggio). Anche in questo caso risulterà eletto chi dei due avrà ottenuto più voti. In caso di ulteriore parità viene dichiarato eletto il più anziano.

Una volta eletto il sindaco viene anche definito il consiglio: alla lista che appoggia il sindaco eletto andranno i 2/3 dei seggi disponibili, mentre i restanti seggi saranno distribuiti proporzionalmente tra le altre liste.

Referendum giustizia ed elezioni amministrative: si vota il 12 giugno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni amministrative, Budrio al voto il 12 giugno

BolognaToday è in caricamento