rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Politica

Nuovo questore, la Lega: "Il dato sui reati non va semplificato"

La consigliera Scarano risponde al nuovo questore, Isabella Fusiello, che ha invitato a interpretare le statistiche sui reati in città

Se il nuovo questore di Bologna, Isabella Fusiello, ha invitato a interpretare i dati sui reati in città, la consigliera leghista Paola Francesca Scarano ritiene che "non si possa semplificare e liquidare la questione relativa ai reati che si commettono in città  affermando che i dati sono tali perché i bolognesi denunciano". 

Per Fusiello le statistiche che mettono Bologna al secondo posto per i furti potrebbero esprimere invece la fiducia del cittadino nelle istituzioni "per cui anche il piccolo furto viene denunciato e questo porta ovviamente ad un innalzamento della statistica". 

Classifica reati 2021, Bologna al secondo posto

In una nota Scarano osserva: "Se è vero che i dati devono essere interpretati e ben analizzati si potrebbe altresì affermare che  i bolognesi denunciano ma denunciano reati che a Bologna continuano a non calare nonostante lo sforzo delle Forze dell'Ordine che quotidianamente pattugliano e controllano il territorio. In particolare i furti nelle abitazioni - vero punto dolente - spesso a danno di anziani e/o persone che non sono in grado di difendersi e le tante zone ormai pericolose in città a causa di una eccessiva presenza di irregolari impuniti nonostante i numerosi fogli di via e una lista copiosa di precedenti".

"Auspichiamo che il nuovo questore possa dare un'impronta positiva in tal senso e che il tavolo per la sicurezza che spesso si riunisce possa indirizzare azioni concrete verso quelle zone della città ancora troppo degradate. Saremo lieti di essere al fianco del nuovo questore qualora volesse accogliere il nostro invito nel girare per la città", conclude la leghista. 

Si insedia a Bologna il nuovo questore Isabella Fusiello: "Incontrerò i quartieri"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo questore, la Lega: "Il dato sui reati non va semplificato"

BolognaToday è in caricamento