social

A 5 anni scrive al presidente Conte: "Rinuncio al compleanno ma per favore lasciaci il Natale"

Il bolognese Nicolò, grazie all'aiuto di mamma e papà, ha inviato una lettera al premier Giuseppe Conte

La tenera lettera di un bambino di 5 anni è stata inviata al presidente Giuseppe Conte. L'autore della missiva si chiama Nicolò, ha 5 anni e vive sotto le Due Torri: "Carissimo Presidente Giuseppe Conte - si legge -  sono Nicolò, vivo a Bologna con la mia mamma e il mio papà. Il 19 Novembre sarà il mio compleanno e compirò 5 anni. Quest'anno, per colpa del Coronavirus, non potrò festeggiarlo come desideravo e cioè con una megafesta ma soprattutto in compagnia dei miei cari nonni, zii e cuginetti che vivono al Sud".

"Caro Presidente Conte, con gran sacrificio rinuncio alla festa del mio compleanno - sottolinea la lettera - perché in questo momento è giusto rispettare le regole. Io indosso sempre la mascherina e lavo sempre le manine, quindi ti chiedo almeno di non dover rinunciare al Natale e trascorrere le feste in compagnia dei miei nonni Nicola e Lina che vivono a Campobasso e Giovanni e Grazia che vivono a Benevento. Mi mancano tanto anche i miei zii e i miei cuginetti: Giovanni, Ginevra, Tancredi ed Enea da cui sono stato già lontano all'inizio del Coronavirus.
Volevo chiederti anche di dare il permesso a Babbo Natale di arrivare nelle case di tutti i bimbi del mondo. Lo so che hai tanti impegni e problemi da risolvere ma ti chiedo, dal profondo del mio cuoricino, di esaudire il mio desiderio e trascorrere almeno un sereno Natale.
Un abbraccio virtuale,Nicolò".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 5 anni scrive al presidente Conte: "Rinuncio al compleanno ma per favore lasciaci il Natale"

BolognaToday è in caricamento