rotate-mobile
Basket

La Virtus scivola malamente all'Arena, Pistoia rimonta nell’ultimo quarto e vince

Willis e Hawkins trascinano l'Estra nell'impresa sul campo della Segafredo: la cronaca, il tabellino e gli highlights del match

L’Estra Pistoia completa un’incredibile rimonta da -19 e sbanca il parquet della capolista Virtus Segafredo Bologna imponendosi nel posticipo del 25° turno.

LA PARTITA

La cronaca (Fonte Ufficio Stampa LBA) - Il match si apre con i voli di Zizic e Polonara nel pitturato avversario, Ogbeide (17 punti, 15 rimbalzi, 26 di valutazione) comunque risponde con una bella schiacciata e poi Polonara ribatte con la stessa moneta ad una bomba di Willis (23 punti, 5/11 da tre) con la tripla del 10-5. Successivamente, il numero 0 biancorosso e Hawkins (24 punti, 7/8 da tre, 29 di valutazione) con i loro canestri da tre punti rimettono gli ospiti ad un solo possesso di distanza, ma la Segafredo si fa valere sotto i tabelloni con la fisicità di Zizic e Abass per il 17-11.

Sul finire del quarto, i guizzi di Hawkins e Willis accorciano di nuovo sul -5 per l’Estra ma Bologna preme poi ancora sul pedale dell’acceleratore e scrive un 7-0 di break con Polonara e Mickey a dominare nel pitturato e Lundberg a realizzare una bomba in transizione (26-14 dopo 10’). Dopo una tripla dello scatenato Willis e un bel movimento in penetrazione di Della Rosa, Dobric capitalizza dal perimetro gli ottimi attacchi corali della Virtus e Mickey si fa valere sia a rimbalzo d’attacco che dalla distanza, firmando il +13 (34-21).

In seguito, anche Lomasz e Shengelia si iscrivono al match con delle belle giocate individuali per il 39-24, Ogbeide e Moore (18 punti e 6 assist) nel pitturato scuotono poi un minimo Pistoia ma Hackett e Dobric sorprendono la difesa avversaria in transizione (43-28). Gli ospiti non perdono comunque ulteriormente terreno, dato che Moore e Ogbeide continuano a combinare efficacemente sui due lati del campo ricucendo il gap anche sotto la doppia cifra di distanza, ma una bomba di Belinelli e un tap-in di Dobric ridanno ossigeno ai bianconeri (48-34).

Sul finire del tempo, Zizic e Ogbeide si scambiano dei colpi sotto i tabelloni prima che un tap-in di Dobric e uno squillo di Belinelli dal perimetro facciano ancora esultare la Segafredo Arena, siglando il 55-41 che tiene ancora lontano Moore e compagni dopo 20’ di partita.


La ripresa si apre con Lundberg e Zizic da sotto e il glaciale Belinelli a realizzare da vicino e da lontano per la Segafredo, i tagli di Ogbeide e un jumper da Varnado (9 punti) cercano di ribettere per l’Estra, prima che Moore corra in contropiede siglando il 64-47.

Dopo un’affondata di Zizic per il +19 felsineo, Willis e Moore salgono in cattedra dal palleggio e una schiacciata di Varnado vale il 70-56, sebbene poi Lundberg si riprenda il proscenio con un altro canestro dall’arco e l’appoggio rovesciato che spegne i tentativi di rimonta di Ogbeide e Hawkins (75-61). Al termine del quarto, Moore da lontano e Ogbeide dal post-basso si caricano i toscani sulle spalle ma le bombe di Hackett e Lundberg sigillano un altro gran quarto offensivo della Segafredo sull’83-68 bianconero.

In avvio dell’ultimo periodo, Willis dalla media distanza e Hawkins con due triple ribattono colpo su colpo all’inarrestabile Mickey, prima che Wheatle (7 punti) accorci ulteriormente il gap sull’87-79 a 7’ e mezzo dalla fine.

Dobric dalla lunetta cerca di far svoltare la Virtus ma Willis si riprende il palcoscenico con due super triple dal palleggio e arma la mano di Hawkins per la bomba del pareggio a quota 88 con ancora più di 4’ da giocare. Un alley-oop tra Willis e Ogbeide permette agli ospiti di mettere anche la testa avanti, Hackett scuote Bologna con un jumper ma Hawkins è infallibile e dall’angolo sigla il 90-93.

Dopo gli errori dall’arco di Lundberg, Abass e Hackett, Willis sigla anche in avvicinamento al ferro il +5 ospite e un tentativo da tre punti sbagliato da Belinelli fa entrare le squadre nell’ultimo minuto del match sul 90-95. A seguito di una palla persa di Moore, Lundberg fallisce un tiro dalla media e Moore guadagna e realizza i liberi del +7 a meno di 30” dal termine.

Un ultimo errore di Mickey costringe i bianconeri alla resa sul 93-100 conclusivo.

IL TABELLINO

GLI HIGHLIGHTS

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Virtus scivola malamente all'Arena, Pistoia rimonta nell’ultimo quarto e vince

BolognaToday è in caricamento