Il primo matrimonio post-lockdown celebrato a Palazzo D'Accursio: Sala Rossa Fulvio e Marisol

Le norme di sicurezza per i matrimoni prevedono che, oltre ai futuri sposi, siano presenti solo i testimoni e, se necessari e previsti dalla coppia, anche un fotografo e un interprete

"E' un piacere tornare a celebrare matrimoni e unioni civili a Palazzo d'Accursio. Per il momento le norme di sicurezza prevedono che, oltre ai futuri sposi, siano presenti solo i testimoni e, se necessari e previsti dalla coppia, anche un fotografo e un interprete": così il sindaco di Bologna Virginio Merola ha annunciato e presentato sui social i primi sposi che si sono scambiati gli anelli nella Sala Rossa. Si tratta di Marisol e Fulvio: sono loro quindi i primi sposi ad unirsi dopo la fine del lockdown. Un segno tangibile che la ripartenza è iniziata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le regole per sposarsi in Comune dal 21 maggio: 

La celebrazione di matrimoni e unioni civili riprende con gli appuntamenti concordati con le coppie che avevano dovuto rimandare le nozze e che in questi giorni vengono contattate dagli uffici per fissare le nuove date. Per garantire la distanza interpersonale di sicurezza, alle celebrazioni in Sala Rossa saranno ammessi gli sposi, i testimoni e, se necessari e previsti dalla coppia, anche un fotografo e un interprete.

Ecco come cambiano le regole per i matrimoni a Bologna
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, la fortuna bacia Pianoro: vinti 18mila euro

  • Covid e gestione piscine, parrucchieri ed estetisti: siglata nuova ordinanza in Emilia-Romagna

  • Incidente stradale, esce di strada e si schianta contro la recinzione: è grave

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino: 44 nuovi casi, un morto a Bologna. Allerta per "focolai di rientro dalle vacanze"

  • Coronavirus, bollettino 6 agosto Emilia-Romagna: +58 casi, nessun decesso. Il numero resta a 4.291

  • Lutto in Unibo, morto il prof Luigi Montuschi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento