Musei, cinema, teatri e discoteche: in arrivo la decisione sulla riapertura

Il provvedimento dovrebbe arrivare tra stasera e domani mattina. Oltre alla chiusura delle scuole fino all'8 marzo, che è una "misura indicata espressamente dall'Istituto superiore di sanità",

Le scuole resteranno chiuse un'altra settimana e la comunicazione è stata resa ufficiale. Continua invece la trattativa tra Governo e Regioni sulla riapertura o meno delle attività culturali e l'Emilia-Romagna ha infatti chiesto di "valutare criteri quantitativi per coniugare la sicurezza dei cittadini con la ripresa del comparto culturale".

Ovvero, misure che permettano la riapertura di cinema e teatri contingentando il pubblico, come previsto da lunedì per i musei. Su questo "è in corso un approfondimento scientifico". A fare il punto della situazione è stato l'assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini, durante la conferenza stampa di oggi pomeriggio.

"Non ci sarà una nuova ordinanza regionale - ha detto Donini - ma il decreto della presidenza del Consiglio dei ministri, sentite le Regioni, sarà valido per tutti". Il provvedimento dovrebbe arrivare tra stasera e domani mattina. Oltre alla chiusura delle scuole fino all'8 marzo, che e' una "misura indicata espressamente dall'Istituto superiore di sanita'", sottolinea Donini, restano sospesi anche per la prossima settimana eventi e competizioni sportive, "a meno che non siano a porte chiuse".

Allo stesso modo, viene confermato lo stop per manifestazioni, eventi pubblici e attivita' culturali. Per i musei, pero', e' prevista la possibilita' di aprirli adottando "misure organizzative che garantiscano la distanza di sicurezza" tra i visitatori. Ed e' proprio a questo appiglio che la Regione Emilia-Romagna si e' ancorata per chiedere al Governo di valutare la riapertura anche di cinema e teatri con gli stessi criteri. 

(Dire) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento