Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, ti spiego cos'è in italiano semplificato: "Aiutiamo gli stranieri a capire" | VIDEO

#Stopcovid19 è la campagna multilingue di informazione e prevenzione rivolta alle persone straniere che vivono in Emilia-Romagna

 

Dall’inizio dell'emergenza coronavirus, in Italia le regole e i comportamenti da seguire per evitare i rischi e limitare il più possibile i contagi sono cambiati diverse volte. Vari decreti e tanta confusione, anche per chi parla bene l'italiano.

E come fanno gli stranieri che non hanno dimestichezza con la lingua a capire che cosa sta succedendo? È la domanda che si è posta la cooperativa sociale Arca di Noè, punto di partenza della campagna Stopcovid19. 

Si tratta di una progetto video per spiegare il Covid-19 alle persone straniere che vivono da poco in Italia così da rendere più accessibili le regole di comportamento diffuse dall'Istituto Superiore della Sanità, Ministero della Salute, Regioni, Ordini professionali e Società scientifiche.  

Arca di Noè ha realizzato i video coinvolgendo i suoi lavoratori mediatori linguistici e culturali. La cooperativa, con sede a Granarolo, con questo progetto conta di riuscire a raggiungere le principali comunità straniere presenti in Italia e provenienti da 60 paesi del mondo. Dal 2008 offre servizi professionali di accoglienza richiedenti asilo e rifugiati per favorire l’autonomia e l’inserimento socio-lavorativo delle persone migranti accolte.

Le lingue dispinibili

Ad oggi, ultimo arrivato questo video in italiano semplificato, ce ne sono 12: bengali parlato da chi proviene dal Bangladesh e una parte dell’India; mandinka parlato da chi proviene dal Senegal, Gambia e Guinea Bissau; bambarà parlato da chi proviene da Mali, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Gambia, Guinea Conakry e Mauritania; tigrino parlato da chi proviene da Eritrea e Etiopia; wolof parlato da chi proviene da Senegal, Gambia, Guinea, Guinea-Bissau, Mali e Mauritania; arabo parlato da chi proviene da Algeria, Arabia Saudita, Bahrein, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Giordania, Kuwait, Iraq, Libano, Libia, Marocco,  Mauritania, Oman, Qatar, Siria, Somalia, Sudan, Tunisia, Palestina, Yemen.

E poi ancora: somalo parlato da chi proviene da Somalia, Etiopia, Gibuti, Kenya e Yemen; francese parlato da chi proviene da Unione Europea, Unione Africana, Francia, Belgio, Benin, Burundi, Burkina Faso, Camerun, Canada, Ciad, Comore, Costa d’Avorio, Gabon, Gibuti, Guinea, Guinea Equatoriale, Haiti, Libano, Lussemburgo, Madagascar, Mali, Mauritania, Monaco, Mauritius, Niger, Rep. Centrafricana, Rep. del Congo, RD del Congo, Ruanda, Senegal, Seychelles, Svizzera, Togo, Vanuatu, Algeria, Andorra, Dominica, Laos, Marocco, Saint Lucia, Tunisia.rdu parlato da chi proviene da Pakistan, India, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Oman, Qatar, Arabia Saudita; dari/farsi parlato da chi proviene dall’Afghanistan e Iran; pashtu parlato da chi proviene dall’Afghanistan e Pakistan; curdo parlato da chi proviene da Turchia, Iran, Iraq, Siria e Armenia; italiano semplificato per chi sta imparando la lingua italiana.

Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

Il bollettino della regione Emilia Romagna del 26 marzo

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Coronavirus: nuove sanzioni per chi viola le misure, multe salate fino all'arresto

Coronavirus, le misure adottate dal Comune di Bologna: sosta, tasse, rifiuti, scuola - VIDEO

Coronavirus, segretario Federfarma: "Rischiamo la salute per garantire quella dei pazienti. E siamo senza mascherine"

Infermieri in prima linea: “Trasferiti in hotel per tutelare le nostre famiglie. Figli lontani da settimane”

Nuova ordinanza anti-coronavirus in Emilia-Romagna: novità sul trasporto pubblico

Coronavirus, le misure adottate dal Comune di Bologna: sosta, tasse, rifiuti, scuola - VIDEO

Coronavirus e bambini: "Al Sant'Orsola pronto un reparto Covid pediatrico" | VIDEO

Coronavirus, in corsia con gli oss del Sant'Orsola: "È pesante, dopo due ore devi fermarti" | VIDEO

Coronavirus, il supercomputer del Cineca trova 40 molecole anti Covid-19 | VIDEO

Coronavirus, ecco com'è nata l'idea del ventilatore multiplo | VIDEO

Coronavirus | Casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva: la mappa sempre aggiornata quotidianamente

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento