Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Covid, incidenza contagi ancora su: "Situazione critica, soprattutto tra i bambini"

Il commento del dg Pandolfi dopo gli ultimi dati: nella fascia sei-dieci anni casi triplicata l'incidenza

La situazione " critica in termini di sanità pubblica".  Parola del dg di sanità pubblica Ausl Paolo Pandolfi, in merito alla situazione dei contagi nel bolognese. Per avere una idea del contesto i dati di questa settimana mostrano un tasso di incidenza arrivato a 236 casi ogni 100.000 abitanti. Ma nei bambini tra i sei e i 10 anni l'incidenza è il triplo.

Pandolfi è intervenuto questo pomeriggio in commissione in Comune, secondo quanto riportato dalla agenzia Dire. "La situazione è critica -conferma il sanitario- stiamo osservando un tasso di incidenza quattro o cinque volte superiore rispetto alla soglia di sicurezza di 50 su 100.000 abitanti: siamo a 236 casi". In questa situazione, sottolinea Pandolfi, "le classi di età poco coperte dal vaccino sono particolarmente colpite".

Nella fascia sei-10 anni sono quasi 700 i casi ogni 100.000 abitanti, snocciola i numeri il dirigente Ausl, e ci sono anche "sei o sette casi di bambini ricoverati con Covid in ospedale perché fragili". Se invece si allarga lo sguardo a tutta la popolazione tra zero e 19 anni l'incidenza scende a 357 casi, in virtù del fatto che nei ragazzi di 14-19 anni il tasso è 234 ogni 100.000 persone, quindi sotto la media territoriale.

Questo perché "quasi l'83% dei ragazzi è vaccinato con prima dose e quasi il 74% con ciclo completo- sottolinea Pandolfi- sono numeri vicini a quelli dei 20enni, c'è una forte propensione al vaccino tra i più giovani". Pandolfi ribadisce dunque l'importanza dei vaccini, anche in età pediatrica le cui prenotazioni saranno aperte da lunedì prossimo.

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino: 373 casi a Bologna e provincia, su i ricoveri

Al momento, segnala il dirigente Ausl, negli ospedali bolognesi "su 100 ricoverati 64 sono non vaccinati, mentre 35 sono vaccinati ma da oltre sei mesi", quindi con un effetto del siero ridotto a causa del tempo trascorso. Il restante 1% invece è ricoverato pur essendo vaccinato a causa di condizioni di fragilità per cui la profilassi anti-Covid "non ha funzionato".

Vaccini Covid 5-11 anni, si parte lunedì. Donini: “Confido nei genitori. Un contagio su 10 in quella fascia d'età"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, incidenza contagi ancora su: "Situazione critica, soprattutto tra i bambini"
BolognaToday è in caricamento