menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid e restrizioni, Emilia-Romagna a rischio 'rosso scuro' per gli spostamenti Ue

Bruxelles ha messo la regione tra i territori dove si raccomanda tampone alla partenza e quarantena. Viale Aldo Moro precisa: "E' solo ipotesi, da noi dati solidi"

Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Provincia autonoma di Bolzano, secondo i dati in possesso del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc), potrebbero rientrare tra le nuove zone "rosso scuro" per le quali la Commissione europea propone restrizioni più severe riguardo agli spostamenti trasfrontalieri.

Il commissario Ue per la Giustizia, Didier Reynders, ha mostrato una simulazione di quella che potrebbe diventare la nuova mappa europea dei contagi. Tra i Paesi Ue, a prevedere nuove zone rosse oltre all'Italia ci sono Portogallo, Spagna, Francia, Germania e i Paesi scandinavi.

Sempre Reynders, insieme alla commissaria agli Interni Ylva Johansson hanno reso noto che la Commissione europea scoraggia tutti i viaggi "non essenziali" tra i Paesi dell'Unione europea e appoggia la proposta dei capi di Stato e di governo della scorsa settimana di istituire delle zone "rosso scuro" in aggiunta a quelle già presenti (verde, giallo, arancione e rosso) nella mappatura del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc).  Secondo la Commissione europea, chi rientra nel proprio Stato di residenza dovrebbe fare il test, con l'eccezione dei lavoratori transfrontalieri e di quelli del settore dei trasporti.

Le precisazioni della Regione: "E' solo ipotesi, fino a ora dati solidi"

“Si sta parlando di un’ipotesi" ci tiene a precisare la Regione per mezzo dell'assessore alla Salute Raffaele Donini, che aggiunge: "E comunque, l’Emilia-Romagna, con i dati attuali, non correrebbe certo il rischio di entrare a livello europeo in zona rosso scuro, ammesso che l’ennesima sfumatura cromatica possa essere il miglior modo per contrastare l’epidemia. A oggi, infatti, il numero cumulativo di positivi ogni 100mila abitanti, sia nel corso della settimana tra il 18 e il 24 gennaio, sia nelle due precedenti - cioè tra il 4 e il 17 gennaio - ha fatto registrare cifre più basse della soglia di 500 indicata in questa proposta dell’Unione europea”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona rossa, i negozi che restano aperti

social

Sanremo: la scaletta della finale del Festival

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento