rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Cronaca Corticella-Dozza / Via dell'Arcoveggio

La preghiera di Zuppi per Alessandra Matteuzzi: "Mai indifferenti davanti ai femminicidi"

Il cordoglio del cardinale per la morte della donna uccisa brutalmente dall'ex fidanzato

L’Arcivescovo di Bologna, il cardinale Matteo Zuppi, esprime "profondo cordoglio e amarezza" per la morte di Alessandra Matteuzzi, brutalmente uccisa sotto casa la sera del 23 agosto, e insieme alla Chiesa di Bologna si unisce nella preghiera al dolore della famiglia.

"È un tragico evento – afferma Zuppi – che scuote Bologna, l’Italia e le nostre coscienze e ci chiede di non restare indifferenti davanti ai casi di femminicidio e alle varie forme di violenza di cui molte donne sono quotidianamente vittime, spesso in maniera silenziosa. Questo dramma ripropone urgentemente la necessità di un’azione etica, culturale e pure di prevenzione, che coinvolge certamente le Forze dell’Ordine ma anche tutta la comunità". 

"Occorre comprendere e ritrovare il vero significato del legame uomo-donna, fatto di reciprocità, dono di sé, progettualità condivisa, mutuo sostegno, rispetto. L’amore è vita e non può mai diventare violenza, persecuzione e morte", continua.

L’Arcivescovo riprende anche le parole di Papa Francesco che recentemente ha esortato a impegnarsi ancor più per far crescere la cultura del rispetto di ogni persona e la cura delle relazioni nei vari ambiti della società, per promuovere la famiglia e proteggere le donne, sottolineando che 'ferire una donna è oltraggiare Dio, che da una donna ha preso l’umanità'.

Femminicidio Matteuzzi, il Procuratore Amato: "Non è malagiustizia"

Omicidio Alessandra Matteuzzi: "Dolore e rabbia, aveva fatto il possibile per salvarsi"

Omicidio Alessandra Matteuzzi, il vicino di casa: "Mi chiese aiuto, aveva paura" | VIDEO

Uccisa a 56 anni: agguato sotto casa, il killer è un calciatore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La preghiera di Zuppi per Alessandra Matteuzzi: "Mai indifferenti davanti ai femminicidi"

BolognaToday è in caricamento