rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Green Pass, il Pd: "No obbligo rafforzato per adolescenti, si torni al tampone"

A sostenerlo è il Pd dell'Emilia-Romagna, che si rivolge per questo alla nuova Garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza, Claudia Giudici

L'obbligo di green pass rafforzato per gli adolescenti che non sono vaccinati per la contrarietà dei genitori, pur essendo loro stessi d'accordo, "è penalizzante" e occorre "tornare indietro" al più semplice tampone.

A sostenerlo è il Pd dell'Emilia-Romagna, che si rivolge per questo alla nuova Garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza, Claudia Giudici. "Abbiamo inteso segnalare alla Garante una situazione delicata, che riguarda gli adolescenti dai 12 anni che non possono accedere ad attività sportive, culturali, ricreative, artistiche, sia all'aperto sia al chiuso, se non sono vaccinati contro il Covid- spiegano le consigliere regionali dem Katia Tarasconi e Marcella Zappaterra- condividiamo in pieno le misure introdotte dal Governo che estendono l'obbligo di green pass e green pass rafforzato a tutela della salute sia dei vaccinati, sia degli altri fruitori di spazi pubblici. Tuttavia la problematica insorge quando la vaccinazione non è avvenuta a causa della contrarietà dei genitori o del loro disaccordo, nonostante la sostanziale volontà del giovane di ricevere il vaccino anticovid. In tali casi si ricorre spesso alla decisione di un giudice, ma sappiamo che ciò richiede tempi dilatati".

Tarasconi e Zappaterra precisano che "non sono casi diffusi", ma il timore è che "possano essere realmente discriminatori per questi ragazzi, privati di ogni possibilità di attività sportiva e sociale, con le ripercussioni psico-emotive negative facilmente immaginabili".

Secondo le consigliere Pd, "non è banale ribadirlo: bambini e adolescenti sono tra le categorie che più sono provate sul piano psico-emotivo da due anni di pandemia. Per questo ci siamo rivolte alla Garante per chiedere se non si possa chiedere l'intervento delle Istituzioni preposte affinché, per i ragazzi in questa situazione, si possa tornare alla situazione precedente all'obbligo di green pass rafforzato, ovvero alla richiesta di un tampone entro le 48 ore precedenti per poter accedere a piscine, palestre, bar o ristoranti".

Caro bollette e covid, il Comune sconta la Tari alle attività economiche fino al 50%

Bollettino covid oggi 17 febbraio: dati Bologna ed Emilia Romagna

Contagi a scuola: curva in netto calo, il covid arretra | DATI e GRAFICI

Covid, gli incubi della terapia intensiva: "Battaglie e riti satanici, tutti i 'mostri' che si porta dietro il virus" 

Long covid, apre un ambulatorio ad hoc: "Una risposta unica, i pazienti non dovranno più fare il giro degli specialisti" 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green Pass, il Pd: "No obbligo rafforzato per adolescenti, si torni al tampone"

BolognaToday è in caricamento