Morto a 26 anni sotto i portici di via Ugo Bassi, mistero sulle cause

Inutili i soccorsi. Sul decesso indaga la Polizia

Un cittadino ceco di 26 anni, senza fissa dimora, è morto questa notte in pieno centro a Bologna. L'uomo è stato soccorso intorno all'una di notte dal 118, allertato da alcuni passanti. Dopo le disperate manovre rianimatorie, compiute sotto al portico poco distante da dove il giovane era solito sostare di giorno, ai sanitari non è rimasto altro che constatarne la morte.

La Polizia è giunta poi sul posto per i rilevi di rito, ma è mistero sulle cause del decesso. "Era disteso a faccia in sù, pieno di lividi" scrive un anonimo nella pagina social 'Spotted: Unibo' che ricorda: "Era un ragazzo come noi, la domenica si metteva ad ascoltare un ragazzo che suona l'arpa... chissà se a qualcuno importerà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus : l'Università di Bologna sospende lezioni, esami e lauree

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, 7 nuovi casi: "Tutti riconducibili al focolaio lombardo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento