rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Coronavirus, Conte alla Camera: "Quadro critico, misure restrittive anticipate": cosa cambia

Le misure cambieranno a seconda delle regioni e del tasso di contagio. A livello nazionale chiusi nei festivi e prefestivi i centri commerciali, sale gioco, musei e mostre, limite nelle zone più critiche e negli orari serali, più didattica a distanza

Alle 12 di oggi 2 novembre il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è tornato alla Camera dei Deputati per comunicare gli aggiornamenti e l'evoluzione epidemiologica da covid, mentre è in corso l'incontro tra governo e Regioni.

Sabato 31 ottobre, il report settimanale di monitoraggio ha visto un aumento sensibile dei contagi così da anticipare a oggi, 2 novembre, "Un corpus di misure restrittive, prima del 4", scadenza fissata precedentemente. Il presidente del Consiglio parla di un "quadro critico, nell'ultima settimana i casi sono quasi raddoppiati. I pazienti in terapia intensiva sono poco più della metà dei posti disponibili" aumentati negli ultimi mesi di oltre tremila unità "l'aumento dei contagi si registra dunque anche grazie alla maggiore capacità di screening - con 200mila tamponi al giorno, a marzo erano 25mila. 10 milioni di test rapidi verranno distribuiti in questa settimana per poter ridurre le quarantene - Conte rileva inoltre - un preoccupante affollamento nei reparti di sub intensiva e dell'area medica in generale". 

L'Emilia-Romagna, con un Rt - indice di trasmissione - a 1,6, si collocherebbe tra le regioni a rischio moderato, insieme a Molise e province trentine. 

"Alla luce dell'ultimo report di venerdì scorso, 30 ottobre, e della situazione grave e particolarmente critica in alcune regioni, siamo costretti a intervenire"

"Nonostante gli sforzi, l'evoluzione dell'epidemia risulta molto preoccupante - continua il presidente del Consiglio - in via di transizione verso uno scenario di tipo 4 (quando i valori Rt regionali sono superiori all'1,5 - ndr) con molte regioni a rischio di tenuta dei servizi sanitari. L'Rt nazionale si colloca ll'1,7, in alcune regioni il dato risulta superiore, ma - sottolinea - i dati non tengono conto delle ultime misure del Dpcm del 24 ottobre" che sono ancora da verificare, poi il temuto annuncio "alla luce dell'ultimo report di venerdì scorso, 30 ottobre, e della situazione grave e particolarmente critica in alcune regioni, siamo costretti a intervenire, sono consapevole della frustrazione e della rabbia dei cittadini". 

Misure differenziate a seconda del rischio: cosa cambia  

Gli interventi restrittivi terranno conto del livello di rischio sui territori sarà quindi introdotto un "regime differenziato" di misure "a più riprese e in maniera graduale a seconda della soglia di criticità", avverte Conte 

Il nuovo Dpcm terrà conto di 3 aree corrispondenti a scenari di rischio. Con ordinanza del Ministro della Salute in base al coefficiente di rischio della regione, certificato dall'Iss - Istituto Superiore di Sanità, si potrà essere inseriti, sempre con ordinanza del ministro si potrà uscire da un'area a rischio (e entrare in un'altra). 

Covid seconda ondata, la psicologa: "Più dura di marzo, prevalgono rabbia, apatia e rassegnazione" 

A livello nazionale verranno chiusi nei giorni festivi e prefestivi i centri commerciali, esclusi farmacie, parafarmacie, e tabacchi all'interno degli stessi centri, sale gioco, bingo, scommesse e videogiochi, musei e le mostre.

Verrà ridotta fino al 50% il limite di capienza sui mezzi pubblici, verranno limitati gli spostamenti da e verso le regioni con elevati coefficienti di rischio, salvo "comprovate necessità" di studio, lavoro, salute e situazioni di necessità, verranno posti anche limiti alla circolazione nella fascia serale (presumibilmente le ore 21), sempre con le eccezioni di cui sopra. 

"Quella che stiamo vivendo è la terza crisi in 15 anni, restiamo uniti in questo drammatico momento, a dispetto delle diverse idee", conclude Conte. 

Contagi covid e ospedali, Donini: "Ricoveri quintuplicati, siamo preoccupati" 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Conte alla Camera: "Quadro critico, misure restrittive anticipate": cosa cambia

BolognaToday è in caricamento