Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Covid, in Emilia-Romagna vaccinati 3 milioni. L'83% con almeno una dose

Il punto sull'andamento della campagna in occasione della visita del generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid

Sono quasi tre milioni gli emiliano-romagnoli che hanno completato il ciclo di vaccinazione anti Covid-19: un numero che, rapportato alla platea complessiva delle persone vaccinabili, quindi quelle dai 12 anni compiuti in su, alza la percentuale di copertura con seconda dose in regione al 74,4%, e all'82,7%, considerando coloro che hanno ricevuto almeno una dose.

Il punto sull'andamento della campagna vaccinale in Emilia-Romagna, come riporta l'agenzia Dire, è stato fatto oggi in occasione della visita del generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid, all'ospedale di Piacenza, presente il presidente della Regione Stefano Bonaccini.

Copertura vaccino per età

Queste le percentuali di copertura per fasce d'età: 12-19 anni, prima dose 66,4% e seconda dose 46,3%, aumentata di sei punti percentuali nell'ultima settimana (era al 40% lo scorso due settembre); fascia 20-29, prima dose 81,5% e seconda 63,2%; 30-39 anni 74,4% prima e 60,7% seconda; 40-49 anni 75,5% e 66.6%; 50-59 anni 83,6% prima e 78,8% seconda; 60-69 anni 88,8% prima e 86,6% seconda; 70-79 anni 92,8% prima e 91,0% seconda; over 80: 99,5% prima dose e 97,6% seconda.

Nell'occasione dell'incontro di Piacenza, è stato anche confermato che la Regione è pronta a riconsegnare le dosi di vaccino AstraZeneca in giacenza, come richiesto dalla stessa struttura commissariale. Delle 139.600 attualmente disponibili sul territorio, spiega la Regione, 131.200 non utilizzate e in scadenza a fine ottobre saranno restituite, e verranno prelevate direttamente dalla struttura commissariale.

Circa 1.260 dosi vengono invece trattenute perché destinate, come previsto dalla programmazione del piano vaccinale, "a completare il ciclo con la somministrazione delle seconde dosi per cittadini che hanno già in programmazione la seconda dose", e le rimanenti 7.000 vengono conservate "per il proseguimento della campagna vaccinale per le categorie cui AstraZeneca è indicato". 

Vaccino, terza dose. Emilia-Romagna: "Pronti, ma sfida è proteggere non vaccinati"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in Emilia-Romagna vaccinati 3 milioni. L'83% con almeno una dose

BolognaToday è in caricamento