menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Seconda tranche: i vaccini in città "scortati" dalle forze dell'ordine |FOTO

Un carico "delicato che ha richiesto la predisposizione di attenti e dedicati servizi"

Un carico "delicato che ha richiesto la predisposizione di attenti e dedicati servizi". E' quello della seconda tranche di vaccini anti-covid arrivati a Bologna che ha visto la scorta di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza.  

L'operazione di 'scorta'  

Questa mattina, infatti, dalle ore 05:45, una trentina di Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna, unitamente ad altre Forze di polizia, sono stati impegnati nei servizi di vigilanza nonché di scorta alle operazioni di scarico-carico delle dosi del vaccino Pfizer-BioNTech, giunte all’Aeroporto di Bologna con un volo commerciale di una compagnia di trasporti internazionale, aereo “Airbus A330”, proveniente da Lipsia (Germania). Terminate le operazioni di smistamento, i militari hanno proseguito il servizio di vigilanza del prezioso carico fino alla sua destinazione finale, avvenuta presso le principali strutture sanitarie del territorio emiliano, Bologna compresa.

Vaccinazione a Bologna: dove 

Dopo il Vaccine Day del 27, il 31 dicembre parte la campagna di vaccinazione di massa. Nella prima fase sarà rivolta agli operatori sanitari bolognesi. 

Come anticipato dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, sonno oltre 257mila le dosi in arrivo da oggi, 30 dicembre, fino al 25 gennaio: "In cinque distinte giornate saranno completate tutte le consegne del mese di gennaio: dopo quella del 30 mattina, le consegne sono previste per i lunedì 4, 11, 18 e 25 gennaio. "Tutto è pronto e definito e a marzo si partirà con il resto della popolazione. Da gennaio risorse straordinarie per rafforzare l'assistenza territoriale".

Le vaccinazioni si terranno presso il Padiglione Polivalente del Volvo Congress Center (piazza Costituzione 4A) della Fiera di Bologna, nei 2.300 mq messi a disposizione gratuitamente da BolognaFiere e allestiti appositamente con 14 box vaccinali, oltre alle aree di accoglienza, registrazione e osservazione post-vaccinale.

Il 31 dicembre al via la campagna vaccini. Bonaccini: "Da marzo si partirà con il resto della popolazione"

L’Hub vaccinale sarà aperto ogni giorno dal lunedì alla domenica, dalle 8.30 alle 18.30 per eseguire 1.400 vaccinazioni ogni giorno, fino a metà febbraio. Sabato 2 e domenica 3 l’attività sarà limitata al solo mattino (fino alle 13.30), con 700 vaccinazioni disponibili mentre da lunedì 4 gennaio si partirà a pieno regime.
Al lavoro in Fiera su turni, 400 tra medici, infermieri e assistenti sanitari dell’Azienda USL, Istituto Ortopedico Rizzoli e Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, oltre a personale amministrativo e volontari.

Un secondo punto vaccinale sarà predisposto da gennaio all’Istituto Ortopedico Rizzoli presso il Poliambulatorio in via di Barbiano.

Sempre il 31 dicembre partiranno i primi team vaccinali che opereranno presso le CRA del territorio, vaccinando operatori e ospiti. Nelle prime settimane di gennaio saranno 228 le strutture coinvolte per un totale di 7.044 ospiti e 6.049 operatori.

Il ciclo vaccinale consiste di due dosi da effettuare a 21 giorni di distanza tra loro. Per poter effettuare la vaccinazione è necessario non avere una malattia acuta febbrile in atto e non essere in gravidanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento