A San Lazzaro il Covid ferma la fiera, ma non congela l'estate: "Tanti eventi, ma in sicurezza per artisti e partecipanti"

La sindaca Conti presenta il programma e sottolinea: "Molti momenti di arte, musica, bellezza e condivisione perché non possiamo permettere alla pandemia di privarci del nutrimento per la nostra anima!"

LA SINDACA CONTI IN CONFERENZA ANNUNCIA IL PROGRAMMA

"Nonostante il temporaneo arrivederci alla Fiera di San Lazzaro, non mancheranno momenti di svago, musica, arte e cultura. “Estate nell’aria” è infatti il titolo della rassegna estiva del comune, che mai come quest’anno si presenta con una proposta artistica e culturale ricca e variegata". Così l'amministrazione comunale di San Lazzaro annuncia il programma per l'estate post Covid, promettendo che sarà in "diffusa e tutta sicurezza,realizzata in collaborazione con le numerose realtà e associazioni culturali e artistiche della nostra città".

Il cartellone - aggiunge l'amministrazione - ha infatti "un’offerta poliedrica e interamente outdoor, allo stesso tempo studiata per garantire la massima sicurezza agli artisti e ai partecipanti. Concerti, escursioni, laboratori, spettacoli per grandi e piccini: tantissime le proposte di questo programma, che coniuga divertimento e cultura per tutte le età."

Il coronavirus modifica l'agenda" degli eventi. Conti: "Ma non possiamo permettere alla pandemia di privarci del nutrimento per la nostra anima"

C'è ovviamente l'impronta del coronavirus anche dietro l'agenda degli eventi sanlazzaresi, che si sono dovuti riadatatre alla situazione pur nella volontà di tendere a tornare alla nnormalità, per quanto possibile inq uesto dato momento storico. “Estate nell’aria: perché quest’anno avremo tanti appuntamenti all’aperto, disseminati nelle nostre colline, nelle piccole frazioni e nel cuore della città – spiega la sindaca Isabella Conti -. Non possiamo realizzare la nostra amata Fiera, che sarebbe giunta alla 190^ edizione, ma creeremo molti momenti di arte, musica, bellezza e condivisione, durante tutta l’estate. Questo perché non possiamo permettere alla pandemia di privarci del nutrimento per la nostra anima e per il nostro spirito: la musica, l’arte, il teatro, sono capaci di scacciare le paure, di farci sentire uniti, di trasformare la tristezza in speranza. La proposta culturale è eterogenea e ampia così come lo spazio in cui si manifesterà. Questa ripartenza dai territori, raggiungendo anche i luoghi più remoti della nostra terra, carichi di bellezza e poesia, può davvero rappresentare la rinascita, anche nella modalità di fruizione dell’arte intrinsecamente legata all’estetica dei luoghi.”

Un ritorno alla vita, come conferma anche l’assessore al Marketing Territoriale Francesco Aloe: “Nel titolo abbiamo concentrato il senso della nostra offerta: Estate nell’aria, perché è l’elemento che più ci è mancato durante la chiusura; perché questa estate sarà un grande respiro, ci permetterà di godere di suoni ed emozioni che fino a oggi ci giungevano ovattati e distanti. Anche per questo abbiamo deciso di proporre eventi coerenti con questo approccio: musica all’aperto, trekking artistici, escursioni serali in bici, osservazioni del cielo stellato e un evento davvero innovativo previsto per il 21 agosto, curato da Carlo Maver. Sarà qualcosa di unico, un concerto panoramico che sfrutterà l’acustica naturale del nostro Parco dei Gessi per permettere a chi parteciperà di ascoltare le note a prescindere da dove si troverà all’interno del Parco. Il tutto in massima sicurezza perché, mai come questa volta, gli eventi saranno attrattivi se sicuri. È anche un messaggio per i nostri cittadini che non potranno permettersi di partire. E... state nell’aria di San Lazzaro, non mancherà l’intrattenimento di qualità.”

Dal cinema all'aperto, ai concerti, fino agli spettacoli per i più giovani: i maggiori appuntamenti in programma

Torna il cinema all’aperto nella Corte comunale, così come l’ITC Village nel cortile del teatro, che sarà il palcoscenico di tanti spettacoli per adulti e bambini a cura della Compagnia Teatro dell’Argine. La Mediateca Ragazzi è invece già all’opera con Libri nel verde, laboratori di lettura per i più piccoli nei parchi cittadini e delle frazioni. Non mancherà la musica in tutte le sue forme, tra cui un piccolo assaggio estivo della rassegna Paradiso Jazz del circolo Arci, ma anche concerti pop/rock a Ca’ de Mandorli, e due appuntamenti firmati Suonare Sergio per un vero e proprio salotto musicale che aprirà il 4 luglio con gli Amarcorda. 

Coronavirus, saltano la Fiera di San Lazzaro e la Sagra della Badessa

La sera dell’8 luglio, sarà invece a San Lazzaro un ospite d’eccezione: il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini sarà intervistato dalla sindaca Isabella Conti e presenterà il suo libro La destra si può battere – Dall’Emilia-Romagna all’Italia, idee per un Paese migliore (ed. Piemme). La serata sarà accompagnata dalle note dei Minor Swing Quintet, capitanati dal violinista Alessandro Cosentino.

Tornano anche gli appuntamenti della rassegna di musiche dal mondo Così lontano, così vicino, sospesa a causa dell’emergenza sanitaria, con doppio appuntamento il 10 e 11 luglio. L’associazione Sofos invece ci farà alzare gli occhi al cielo con due serate di osservazione delle stelle: primo appuntamento alla Dolina della Spippola, il 23 luglio.

Per i ragazzi e gli adolescenti, Un'estate fuori di quarantena: dal 6 luglio al 9 settembre (con pausa di due settimane ad agosto) Eden Park proporrà laboratori di skate e parkour al parco della Resistenza e a Mura San Carlo, con doppio appuntamento settimanale. 

Ad Agosto la musica si sposa con la natura nella suggestiva cornice del Parco dei Gessi e delle grotte del nostro territorio: il compositore Carlo Maver farà riscoprire questo connubio di arte e natura con passeggiate e concerti in  mezzo al bosco e alle meraviglie del  territorio. 

Settembre porterà con sé il trekking urbano e le escursioni in bici, per riscoprire il lato nascosto della   città. Va nella stessa direzione anche il festival di El Garaje e Zed, due realtà  di produzione video, che riempiranno via Commenda con cortometraggi e videoproiezioni a 360 gradi per tutta l’estate, con un evento finale a settembre. E ancora passeggiate a base di archeologia lungo la via Emilia e tra i dinosauri del Preistopark.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Portici, colli e malinconia. 5 canzoni di successo dedicate a Bologna

  • Le vie di Bologna dai nomi più strani e il loro significato, che non tutti conoscono!

Torna su
BolognaToday è in caricamento