rotate-mobile

"Stangata" covid sulla sanità: in Emilia-Romagna manca mezzo miliardo|VIDEO

Donini: "Non si può pensare per il terzo anno consecutivo di fare pesare le spese Covid sulle spalle delle Regioni"

Quando c'è l'ok della Giunta alla ripartizione alle Aziende sanitarie, ossia 530 milioni di euro del Piano nazionale di ripresa e resilienza, mancano tra i 450 e 500 milioni di euro per il 2022, mentre per lo scorso anno il pareggio di bilancio è ormai in vista. Sono le preoccupazioni dell'assessore regionale alla salute, Raffalele Donini: "Oggi siamo nelle condizioni di presentare una ipotesi di disavanzo per il 2021 che è assorbibile" ha detto questa mattina e dalla "prima stima delle previsioni finanziarie" fatte per le aziende sanitarie nell'anno in corso si parla di una cifra "tra i 450 e 500 milioni" di disavanzo per il 2022  che "chiediamo sia a carico dello Stato, perchè non si può pensare per il terzo anno consecutivo di fare pesare le spese Covid sulle spalle delle Regioni", ribadisce Donini al question time anche se ""siamo fiduciosi, combattenti e uniti", assicura "per ora la richiesta delle Regioni che lo Stato si faccia carico interamente dei costi Covid sta lì ma non è ancora stata vidimata dal ministero del Tesoro e del Governo. Il nostro obiettivo è ottenere anche per il 2022 il pareggio di bilancio, anche tenendo conto dei costi non Covid, cioè aumento del costo dell'energia e quello del personale". (dire) 

Sanità Bologna e Imola, 84 milioni dal Pnrr per ospedali e digitale

Video popolari

"Stangata" covid sulla sanità: in Emilia-Romagna manca mezzo miliardo|VIDEO

BolognaToday è in caricamento