rotate-mobile
Cronaca Zona Universitaria / Via Filippo Re

Dopo lo sgombero di via Oberdan, pronta nuova occupazione in via Filippo Re| FOTO

Il collettivo Cambiare Rotta ha lanciato una nuova occupazione che interessa un vecchio laboratorio chimico in zona universitaria

Proprio nella mattina dello sgombero dello stabile di via Oberdan, preso lo scorso ottobre dal CUA, si lancia una nuova occupazione sempre in un immobile dell’Università di Bologna . Si tratta di un piccolo laboratorio chimico che sarebbe in disuso da  anni e a insediarsi all'interno sono stati gli attivisti e le attiviste di Cambiare Rotta, un movimento nazionale di giovani comunisti. L'azione nell'ex laboratorio, che si trova in via Filippo Re, in zona universitaria, è per denunciare la mancanza di spazi ad uso didattico e lavorativo nella stessa Università di Bologna.

“La situazione degli spazi in Università è drammatica – dice Luca, attivista del collettivo Cambiare Rotta – come testimoniato dalla carenza di posti nelle aule ad inizio anno accademico. Sono già passati qui alcuni lavoratori e delegati sindacali dell’Università che ci hanno mostrato il loro supporto: anche loro, infatti, lamentano la mancanza di spazi e condividono le nostre posizioni”. La Rsu (Rappresentanza sindacale unitaria) “per legge dovrebbe avere uno spazio per l’attività sindacale, ma attualmente non ne dispongono”. 

Secondo Luca la situazione dell’Università di Bologna è ben rappresentativa dei problemi legati al mondo accademico: “L’Alma Mater rappresenta un’eccellenza e in quanto tale riceve sempre più fondi dallo Stato. La programmazione dei corsi, la gestione degli spazi e quella dei fondi, però, sono sempre più al servizio delle imprese e del settore privato. A chi serve questa eccellenza quando mancano le aule e quando, solo nell’ultimo anno, due studenti dell’Unibo si sono suicidati?”.

Occupazione via Filippo Re

Corteo di protesta contro lo sgombero | FOTONOTIZIA 

 Sgombero in via Oberdan:  scontri polizia attivisti, ferito un agente | FOTO - VIDEO 

Dalla solidarietà, all'indignazione: le reazioni allo sgombero

VIDEO | Sgombero, gli attivisti: "Istanze politiche gestite come problema di ordine pubblico" 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo lo sgombero di via Oberdan, pronta nuova occupazione in via Filippo Re| FOTO

BolognaToday è in caricamento