rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Monteveglio

Omicidio Chiara Gualzetti: la procura ha avanzato la richiesta della pena, sentenza vicina

In aula nel tribunale per i minorenni la giornata che potrebbe essere decisiva. Il padre: "Spero in pena esemplare"

Una richiesta di condanna a 16 anni e sei mesi. Questa la voce della procura per i minorenni nelle battute finale dell'udienza che probabilmente vedrà già in serata la sentenza sull'omicidio di Chiara Gualzetti, la 15enne trovata morta nel parco di Monteveglio. Alla sbarra in attesa della sentenza il 17enne che nel giugno del 2021, dopo ore di interrogatorio aveva fatto alcune ammissioni e infine era stato portato in carcere minorile con l'accusa di omicidio. Fino a ora, in sede di rito abbreviato davanti alla giudice Anna Filocamo, sono state portate alcune perizie psichiatriche, che descrivono l'imputato come capace di intendere e di volere.

Omicidio di Chiara Gualzetti, il padre: "Dal carcere offese sui social, qualcuno spieghi e in fretta"

Offese sui social, forse dal carcere: aperta inchiesta

A distanza di poco più di un anno sembra vicina la sentenza per un delitto che ha sfregiato per sempre la vita dei genitori della ragazza. Il padre, Vincenzo Gualzetti, nei giorni scorsi era tornato a far parlare di sé, dopo aver presentato una denuncia per alcuni commenti offensivi rivolti alla giovane vittima. Ora la procura per i minorenni ha fatto sapere che una inchiesta in merito è stata aperta, al momenot senza indagati. "Spero in una pena esemplare" ha dichiarato Gualzetti padre ai giornalisti radunatisi fuori del tribunale per i minorenni. La sentenza dovrebbe arrivare già in serata.

Chiara e la condanna a 16 anni per il suo killer. E' la legge, ma è anche giustizia? 

Omicidio Gualzetti: perizia giudice conferma le capacità del ragazzo imputato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Chiara Gualzetti: la procura ha avanzato la richiesta della pena, sentenza vicina

BolognaToday è in caricamento