menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stelle cadenti e pianeti, perchè queste serate sono magiche: "Perseidi e via Lattea, una vista mozzafiato"

L'astrofisico di INAF Sandro Bardelli spiega cosa accade sopra le nostre teste in queste serate estive: stelle cadenti e pianeti visibili non solo a San Lorenzo. I consigli: "Guardare il cielo dopo la mezzanotte"

Questo è proprio il periodo di tante "cose belle in cielo" come dice Sandro Bardelli di INAF-Osservatorio di Astrofisica e Scienza dello Spazio di Bologna che spiega con semplicità di cosa parliamo quando parliamo di stelle cadenti: "Le Perseidi, comunemente chiamate 'stelle cadenti' sono in realtà dei pezzi di cometa (Swift-Tuttle) lasciati durante i suoi  passaggi. Una cometa è fatta di ghiaccio e roccia, quando si avvicina al Sole, il ghiaccio diventa vapore e si trascina pezzi di roccia. Poi, quando la Terra incontra la scia, questi cadono e le grandi velocità (siamo oltre i 100.000 km orari) li riscalda e li vediamo come una scia luminosa". 

Come osservare le Perseidi

Come osservarle? "Prendere una sedia comoda, una sdraio o un lettino da mare (per vedere più comodamente tutta la volta celeste) e attendere con pazienza. Il picco sarà fra mercoledì 12 e giovedì 13 agosto, ma se ne possono vedere sia prima che dopo queste date. L'orario migliore per vederne di più è dopo la mezzanotte". 

Naso all'insù che ci sono i giganti tra le stelle 

Giganti del cielo in queste serate agostane: chi sono? "Sì, ci sono i giganti in cielo. Osservando bene si possono già vedere delle stelle (che poi stelle non sono): sono Giove e Saturno e se puntiamo un binocolo verso l'oggetto più brillante del firmamento (Giove) vedremo i quattro satelliti scoperti da Galileo (Io, Europa, Ganimede e Callisto). Europa probabilmente è una luna di ghiaccio che nel profondo ospita un  oceano di acqua liquida. Per vedere gli anelli di saturno c'è bisogno di un binocolo potente o di un piccolo telescopio".

A destra dei due pianeti abbiamo una stella luminosa (Antares) che è un un altro gigante tra le stelle, grande ben 800 volte il Sole, ma molto distante. Tra i due pianeti e Antares c'è la costellazione del Sagittario con il centro della nostra galassia e il buco nero centrale (4 milioni di volte il Sole come massa). Sopra la nostra testa una stella luminosa (Vega), una costellazone a forma di croce (Croce del Nord o Cigno) e più a Sud una stella (Altair). Se siamo in una zona abbastanza scura la visione della Via Lattea sarà mozzafiato in questi giorni". 

Screen Shot 2020-08-10 at 16.49.21-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • WeekEnd

    I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Attualità

    Imola, McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald donano pasti gratis

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento