Cronaca

Unibo, abuso di potere dai docenti e lezioni inaccettabili: le denunce viaggiano in rete

"Qualche docente usa e abusa dei suoi rapporti di potere o fa lezioni inaccettabili? Non sai come dirglielo? Segnalacelo" E' l'invito - via social network - lanciato da Hobo agli studenti di Alma Mater

"Share your Barone. Spotted: Professori Unibo" è l'invito lanciato dai collettivi studenteschi agli iscritti dell'Ateneo bolognese. Dopo l'assemblea aperta di ieri a scienze politiche, che verteva sui temi del razzismo e dello sfruttamento, è nata su Facebook una pagina per raccogliere le lamentele e le delazioni degli universitari. A promuoverla il collettivo studentesco Hobo- laboratorio dei saperi comuni,

Dopo aver dichiarato "guerra" al professor di Alma Mater, Angelo Panebianco - contro cui Hobo ha manifestato, a seguito di alcune sue dichiarazioni considerate razziste - la 'ribellione' nei confronti dei docenti Unibo si amplifica.

"Qualche docente usa e abusa dei suoi rapporti di potere o fa lezioni inaccettabili? Non sai come dirglielo? Segnalacelo qui o con un messaggio privato... " Così l'invito lanciato via social network da Hobo. In pratica si dà il via ad una sorta di black list, in cui gli universitari possono denunciare comportamenti ritenuti scorretti nei professori, o la loro incapacità professionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unibo, abuso di potere dai docenti e lezioni inaccettabili: le denunce viaggiano in rete

BolognaToday è in caricamento