rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca San Donato / Via Emilio Zago

Occupazione in via Zago: blitz all'alba, edificio sotto sgombero | FOTO

Lo spazio occupato circa un mese fa da un gruppo di collettivi vicino alla gestione Xm24 e Banca Rotta

Sotto sgombero lo stabile ex Cesare ragazzi di via Emilio Zago a Bologna, occupato lo scorso aprile. A darne notizia sono gli stessi militanti, che invitano chiunque solidarizzi con lo spazio a portarsi sul posto. Il blitz è scattato all'alba con l'arrivo di Digos, polizia e carabinieri nei pressi dell'edificio sotto il ponte di via Stalingrado.

Lo spazio era stato occupato da parte di collettivi vicini all'ultima gestione di Xm24 e al collettivo Banca Rotta, dopo lo sgombero di un'altra occupazione, in via Fioravanti . Gli attivisti erano entrati nello stabile ex Cesare Ragazzi, edificio già occupato nel 2015 da  anarchici, denominato La Rage.

 

Attivisti scendono dal tetto

Intorno alle 12 i pochi attivisti presenti sul tetto hanno iniziato a scendere. Attorno allo stabile è iniziato un lungo andirivieni di persone per portare via il materiale presente dentro l'edificio, guardati a vista dalla polizia. Intanto dal megafono si annunciano altre azioni e il presidio non si scioglie.

Sgombero all'ex Cesare Ragazzi, invaso ponte Stalingrado

In mattinata prove di resistenza sul tetto

A metà mattina sono circa un centinaio, ma altri simpatizzanti e militanti stanno arrivando con acqua e ombrelli, al presidio che sta cercando di resistere allo sgombero. Le forze dell'ordine e i vigili del fuoco sono arrivate al piano terra dello stabile, mentre alcuni militanti erano sul tetto dal quale sono scesi intorno alle ore 12. 

Chiuso al traffico il ponte Stalingrado, poi la marcia verso la Bolognina

 All'esterno dell'area occupata, sul ponte di via Stalingrado, si è radunato un presidio di protesta: "Per ogni sgombero nuove infestazioni", recita lo striscione esposto dai manifestanti, che invitano le altre persone in arrivo a portare sul posto "acqua e ombrelli". Per difendersi dal sole sono stati portate anche un paio di gazebo, posizionati sul dorso del ponte, chiuso al traffico veicolare dalla polizia locale. Il transito dei pedoni è invece consentito, e alcuni impiegati e altri ne approfittano per raggiungere a piedi le proprie destinazioni.

Dopo le operazioni di sgombero, intorno alle ore 13.30 gli attivisti sono partiti in corteo. Marcia verso la Bolognina, Ponte Stlaingrado riaperto. 

 

(  MODIFICA ORE 12 - FOTO E AGGIORNAMENTO MOBILITAZIONE E MISURE AL TRAFFICO
MODIFICA ORE 14 - FOTO E AGGIORNAMENTO  PARTENZA CORTEO)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione in via Zago: blitz all'alba, edificio sotto sgombero | FOTO

BolognaToday è in caricamento