Coronavirus, fase 2: mascherine e posti "a scacchiera", cosa cambia sui treni e nelle stazioni

Accessi contingentati e misurazione della temperatura, salita e discesa separate e sedili e controlli ai binari. Ecco la nuova mobilità dei cittadini

Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del il 26 aprile, contiene diverse indicazioni anche per quanto riguardala mobilità dei cittadini. Dal 4 maggio, inizio della cosidetta "fase 2", sono consentiti gli spostamenti per motivi di lavoro, di salute e per incontrare i propri congiunti. Ciò è valido se si resta all’interno della Regione in cui ci si trova, diversamente da chi è rimasto bloccato per il lockdown nelle città in cui studia o lavora che può rientrare nel luogo di domicilio o residenza in Regioni diverse. Per i passeggeri del trasporto pubblico locale, ferroviario, non di linea, marittimo e portuale è comunque obbligatoria la mascherina, anche di stoffa, per la protezione di naso e bocca.

Spostamenti consentiti per raggiungere i congiunti. Cosa si intende? Lo spiega l'avvocato

Le società ferroviarie, come fa sapere FS, sono tenute a incentivare gli acquisti di biglietti online e a informare la clientela (attraverso call center, sito web e app) sia sulle misure di prevenzione adottate e sul corretto uso dei dispositivi di protezione indiviuale, sia sulle percorrenze attive, per evitare l’accesso a uffici informazioni e biglietterie delle stazioni. 

Grandi stazioni

Accessi contingentati, separazione, ove possibile, delle porte di entrata e uscita, la distribuzione del pubblico in tutti gli spazi per evitare affollamenti, percorsi a senso unico per separare i flussi in entrata e uscita, predisposizione di punti vendita, anche mediante distributori, di dispositivi di sicurezza; igienizzazione e disinfezione quotidiane e la sanificazione periodica degli spazi comuni, dispenser per l’igiene delle mani dei passeggeri, regolamentazione dell’utilizzo di scale e tappeti mobili favorendo il distanziamento tra gli utenti, annunci di richiamo alle regole di distanziamento sociale, limitazione dell’utilizzo delle sale di attesa, controlli ai gate, dove possibile, della temperatura corporea.

Sui treni 

Verranno posizionati dispenser di gel igienizzanti e poi eliminazione della temporizzazione di chiusura delle porte esterne alle fermate, per facilitare il ricambio d’aria nelle carrozze, sanificazione sistematica, potenziamento del personale dedito ai servizi di igiene e decoro, previsione di flussi di salita e discesa separate in ogni carrozza o, dove ciò non è possibile, sistemi di regolamentazione di salita e discesa in modo da evitare assembramenti in corrispondenza delle porte, distanziamento sociale a bordo con applicazione di marker sui sedili non utilizzabili.

Sui treni a lunga percorrenza (con prenotazione online) va assicurato: il distanziamento sociale attraverso un meccanismo di prenotazione a “scacchiera”, adozione del biglietto nominativo per identificare i passeggeri e gestire la presenza di eventuali sospetti o conclamati casi di positività al virus, sospensione dei servizi di ristorazione (welcome drink, bar, ristorante e servizi al posto) fino alla riapertura di bar e ristoranti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 29 aprile: altri 40 decessi e 263 nuovi positivi

Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 aprile: + 80 casi, Venturi: "Non è focolaio"

Coronavirus e fase 2, Bonaccini frena su visite ad amici: "È un po' azzardato"

Fase 2, come si viaggerà sul bus? Tper: "Oltre alle misure già attive, tavoli per decidere cosa cambia da lunedì"

Fase 2 e mobilità. Bici e piste di emergenza, Merola: "Forte alternativa all'auto privata"

Coronavirus e locali, chiavi in mano a Merola: "Tavolini sulle strisce blu" | VIDEO

Fase 2, Emilia Romagna verso l'obbligo di indossare le mascherine: l'annuncio di Bonaccini

Ecco il testo completo del nuovo DPCM 26 aprile 2020

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm | Scuole, locali, palestre & co: ecco le nuove misure approvate

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +544 nuovi casi, boom a Bologna

  • Test sierologici gratuiti e rapidi, ecco l'elenco delle farmacie aderenti a Bologna e provincia

  • Bar e ristoranti, nuova ordinanza: fissato il termine di chiusure e riaperture

  • Incidente e incendio in A1: scontro tra camion e un morto, autostrada chiusa per quattro ore

  • Bollettino covid Regione: +453. A Bologna 69 nuovi casi: "Oltre la metà da focolai isolati"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento