rotate-mobile
Cronaca

Davide Ferrerio, a due mesi dall'aggressione ancora in coma, la famiglia: "Si indaghi anche su chi lo ha indicato"

Si continua a indagare ma la famiglia chiede si aggiungano nella lista anche altre persone, a partire dal soggetto che lo indicò per sviare le attenzioni del rivale

A poco più di due mesi da quel terribile 11 agosto, non è stata fatta ancora piena luce su quello che ha portato il 21enne Davide Ferrerio a giacere in coma profondo all'ospedale Maggiore. Per l'aggressione del bolognese, appassionato tifoso rossoblu, è finito in carcere Niccolò Passalacqua, 22 anni, per tentato omicidio, ma la famiglia Ferrerio -assistita dal legale Gabriele Bordoni chiede ora che vengano estese le indagini, attraverso una memoria indirizzata alla procura di Crotone.

Nella richiesta inviata ai magistrati crotonesi la famiglia chiede approfondimenti investigativi su altre persone, oltre a Passalacqua. In particolare -questa la richiesta della famiglia del 21enne- attorno alla figura di madre e figlia che accompagnarono Passalacqua sul luogo dell'aggressione. Ma soprattutto la terza persona, un 31enne residente nella provincia calabrese, che secondo le prime risultanze investigative avrebbe indotto in errore Passalacqua, descrivendo invece di se stesso Ferrerio, per sviare l'attenzione ed evitare la spedizione punitiva.

Pestaggio Davide Ferrerio: l'inchiesta potrebbe allargarsi

E' ancora infatti a piede libero, mentre i genitori e il fratello di Davide ogni giorno visitano il 21enne costretto in un letto d'ospedale, l'uomo 31enne originariamente destinatario della spedizione punitiva che avrebbe dovuto farsi giustizia da sé. A suo carico, secondo i legali della famiglia, dovrebbe essere ascritta la condotta di essere cosciente del pericolo che correva ma di avere consapevolmente deviato da sé le attenzioni di Passalacqua, indicando l'abbigliamento di Ferrerio nei momenti immediatamente precedenti il pestaggio. Discorso leggermente diverso per una donna e sua figlia, in compagnia di Passalacqua poco prima dell'aggressione. Per loro, già indagate per favoreggiamento, due i genitori di Ferrerio chiedono di avviare indagini per appurare fino a che punto abbiano avuto un ruolo nello spingere Passalacqua a voler sistemare in conti con il 'pretendente'. Per tutti l'aggravamento delle accuse si configurerebbe nel concorso in tentato omicidio.

L'aggressione per uno scambio di persona: così Davide è finito in coma profondo

Davide Ferrerio è in coma dalla sera dell'11 agosto scorso, quando all'uscita di una pizzeria è stato inseguito e poi aggredito e steso da pochi violentissimi colpi al petto e al capo. A vergarli, secondo quanto emerso dalle indagini della Mobile crotonese, è stato proprio Passalacqua, 22 anni, convinto di trovarsi davanti a un rivale in amore.

Il 22enne infatti era in zona per via di un incontro, una disputa, che avrebbe dovuto essere una trappola per chi stava scrivendo messaggi a una sua amica, della quale il 22enne sarebbe invaghito. Stando infatti a quanto emerso sino a ora dalle indagini sembra che il destinatario delle attenzioni del ragazzo -arrivato sul posto con i familiari, con la ragazza in questione e con la di lei madre- fosse un 31enne, che nei giorni precedenti aveva contattato la ragazza via social.

Al momento dell'incontro il 31enne avrebbe dato indicazioni alla ragazza di indossare una maglietta bianca, maglietta bianca che però in quel momento indossava anche Ferrerio. Passalacqua a quel punto ha intercettato il giovane bolognese, il quale si è spaventato ed è corso via, scatenando l'inseguimento. A quel punto il 22enne, convinto di trovarsi di fronte effettivamente allo sconosciuto rivale in amore, lo avrebbe poi colpito, facendolo crollare a terra.

Aggredito a Crotone, a piedi a San Luca per Davide Ferrerio

Davide Ferrerio aggredito a Crotone: per gli inquirenti è stato scambio di persona

Aggredito a Crotone, torna a Bologna: come sta Davide Ferrerio

Domenica al Dall'Ara l'inno per Davide Ferrerio. Pippo Inzaghi: "Ce la farai" | VIDEO

Giovane aggredito a Crotone, gravi le condizioni di Davide Ferrerio

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Davide Ferrerio, a due mesi dall'aggressione ancora in coma, la famiglia: "Si indaghi anche su chi lo ha indicato"

BolognaToday è in caricamento