Economia

I manager esperti aiutano la crescita delle start up dell’Emilia-Romagna

GRAZIE AD ACCORDO TRA ASTER E FEDERMANAGER E A NUOVI STRUMENTI REGIONALI E NAZIONALI

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Le start up possono rappresentare un'opportunità di crescita professionale ed economica anche per manager esperti grazie Startups Meet Managers, un percorso di assistenza destinato a 14 startup innovative della regione, attive dal 2009, che aiuta i giovani imprenditori a migliorare gli aspetti organizzativi e gestionali delle loro imprese e i manager ad investire le proprie competenze e la propria energia in nuovi business innovativi.


Favorire la collaborazione tra generazioni diverse di imprenditori, organizzare ed ampliare i team di lavoro, sostenere l'internazionalizzazione e le idee imprenditoriali di domani e aiutarle a crescere sul mercato: il percorso rappresenta anche una sfida verso la crescita imprenditoriale del territorio.

"Chi meglio di un manager che ha lavorato in grandi imprese, in multinazionali, magari all'estero per diversi anni, può trasferire un approccio globale, manageriale ed internazionale ad una start up innovativa?" - spiega Sara Monesi, responsabile dello Start Up Department di ASTER- "Perché non sfruttare gli strumenti che esistono, poco conosciuti e utilizzati, per fare diventare una start up in una grande impresa?"

Questo accordo è un modo virtuoso di conciliare le esigenze di soggetti diversi, uno scambio produttivo dai risvolti sociali. Da un lato chi ha bisogno di imparare e crescere, dall'altro chi ha alle spalle una grande esperienza e vuole rimettersi in gioco con nuovi sfide.

Il percorso, che si è aperto questa mattina presso lo spazio Tim#WCAP Accellerator di Bologna con il primo incontro di networking tra start up e imprese si chiuderà a febbraio 2015. In questa prima fase le 14 start up hanno presentato la propria attività ai manager con pitch di 5 minuti mentre in una seconda sessione si sono svolti incontri one-to-one di 30 minuti più approfonditi. Sulla base dei risultati ASTER assegnerà ad ogni start up un manager che fornirà 3 giornate di assistenza gratuita per lo sviluppo della seconda fase.
Dopo di che sarà possibile impostare un intervento più duraturo e strutturato grazie alle opportunità offerte da nuovi strumenti regionali e nazionali presentate in parallelo durante il pomeriggio. Le giornate saranno dedicate al miglioramento dell'organizzazione aziendale e all'accrescimento delle competenze manageriali all'interno del team, o più in generale alle attività necessarie allo sviluppo del business della start up.

Le aziende selezionate per l'iniziativa sono G-Com (Bologna), Domotica Undici S.r.l. (Bologna), Werealize.it (Marano sul Panaro, MO), Red Points Solutions Italia (Bologna), CellDynamics (Spilamberto, MO), Aderit srl (Bologna), HK - Horticultural Knowledge (Bologna), PlumeStars SRL (Parma), REA (Bologna), Nemoris (Bologna), NeuroComm (Parma), Smart Domotics (Faenza, RA), Renavitas (Imola, BO), T°RED (Piacenza).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I manager esperti aiutano la crescita delle start up dell’Emilia-Romagna

BolognaToday è in caricamento