Covid, Donini in diretta dalla Regione: "Ospedali sotto controllo"

Contagi in crescita in Emilia-Romagna. L'assessore regionale alla sanità Raffaele Donini ha fatto il punto tornando in diretta per un giorno dalla sede di viale Aldo Moro: "Tra il senso di panico e l'indifferenza c'è un'ampia terra di mezzo, c'è il senso di responsabilità e il senso civico"

Trend di contagi in crescita in Emilia-Romagna. Oggi, 9 ottobre, l'assessore regionale alla sanità Raffaele Donini ha fatto il punto tornando in diretta dalla sede di viale Aldo Moro: "Tra il senso di panico e l'indifferenza c'è un'ampia terra di mezzo, c'è il senso di responsabilità e il senso civico". 

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 36.914 casi di positività, e nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 276 nuovi casi in più rispetto a ieri (29 nella provincia di Bologna), di cui 126 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Purtroppo, si registra un nuovo decesso in provincia di Ferrara. Il numero totale sale dunque a 4.493.

Bollettino Covid E-R: +276 nuovi casi (29 a Bologna). Indice contagiosità sotto la media nazionale

"La quasi totalità dei positivi si trova al proprio domicilio o nelle strutture alberghiere che reperiamo". Negli ospedali sono ricoverate 226 persone, 14 in terapia intensiva per covid, quindi, sottolinea Donini "la situazione è sotto controllo". 

I focolai emiliani-romagnoli sono perlopiù di "tipo familiare, qualche caso si registra nelle realtà produttive, ma non in un settore particolare come accadde per la logistica e la lavorazione delle carni, poi ci sono i rientri dall'estero e le case di residenza anziani, riscontrati attraverso lo screening - sottolinea l'assessore "il fatto che il 50% dei positivi sia già isolato al momento della scoperta, ci fa dire che continuiamo a essere tempestivi nell'individuare, spegnere e circoscrivere i focolai". 

I casi nelle scuole dell'Emilia-Romagna "sono in totale 460, 400 tra studenti delle superiori e dell'università e 60 lavoratori della scuola". 

Scuola, altri 8 positivi al covid nel bolognese

Le azioni in campo 

La convivenza con il virus "sussisterà fino a quando non verrà scoperto il vaccino" ha sottolineato Donini "la nostra capacità di testare tamponi, una media di 10mila al giorno e sopra i 65mila alla settimana, nel mese di marzo si raggiungevano meno di 3mila tamponi al giorno, oggi abbiamo le armi per arrivare tempestivamente a individuare e circoscrivere i focolai, i test sierologici oggi sono quasi 3mila al giorno, incrementeremo la potenzialità dei test e del contact tracing, continueremo con le cure a domicilio appropriate e tempestive, siamo sempre sul territorio con le Usca - Unità Speciali di Continuità Assistenziali". 

Con "orgoglio" Donini conferma che la Regione continuerà a sostenere i "progetti di ricerca, che nei mesi scorsi ha cambiato la consapevolezza della comunità scientifica sul coronavirus, in Emilia-Romagna sono stati scoperti gli indicatori i sintomi del covid, come la perdita di gusto e olfatto, ed è stata sperimentata l'eparina ..."

"Tra il senso di panico e l'indifferenza c'è un'ampia terra di mezzo, c'è il senso di responsabilità e il senso civico". 

"Questo è quello che possiamo fare noi come sanità pubblica - sottolinea Donini che ha ringraziato tutti gli operatori sanitari e i farmacisti, poi - tutti insieme dobbiamo tenere un comportamento responsabile, come nei periodi di maggior acutezza dell'epidemia, rispettando gli obblighi per ridurre contagio e diffusione. Non esiste in un mondo ripartito il rischio 0 - incalza l'assessore - ma esiste la possibilità di limitare anche questo picco, indossando la mascherina e rispettando il distanziamento, anche a scuola, si può avere un comportamento anche più prudente delle regole imposte. Tra il senso di panico e l'indifferenza c'è un'ampia terra di mezzo, c'è il senso di responsabilità e il senso civico". 

Tre tappe a ottobre 

Donini ha poi ricordato le tre tappe del mese di ottobre: 

12 ottobre: vaccino antinfluenzale 

Il vaccino anti-influenza è raccomandato agli over 60, alle donne in gravidanza e post-parto, agli adulti e bambini con patologie croniche, ai medici e al persona sanitario, a forze del'ordine e volontari, donatori di sangue e personale degli allevamenti e della macellazione.

Test pungidito, gratis in farmacia: come funziona | VIDEO 

19 ottobre, test sierologico rapido gratuito per la popolazione scolastica

In accordo con le associazioni delle farmacie, Federfarma, Assofarma e Farmacie Unite si penserà alla popolazione scolastica: studenti da 0 a 18 anni e genitori, con un'autocertificazione (escluso i minori che dovranno avere l'autorizzazione), potranno recarsi in farmacia per effettuare il test sierologico rapido gratuito. Lo stesso vale per gli studenti universitari residenti o con domicilio sanitario in Emilia-Romagna.

Vaccino anti-influenzale, farmacie: "Richieste in aumento, già lunghe liste di prenotazioni" 

26 ottobre, test naso-faringei rapidi in farmacia

A disposizione 2 milioni di test naso-faringei che in pochi minuti rivelano la positività all'antigene con l'obiettivo di potenziare ulteriormente la capacità di screening per il mondo della scuola e del lavoro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento