Lavoro, è boom cassa integrazione a febbraio: +85 per cento

Crescita record in regione, a Bologna +401mila ore. La Cgil: "Dovuta a fattori precedenti l'esplosione dell'epidemia in Italia

Oltre 400mila ore in più di cassa integrazione a Bologna, ma la situazione è simile in tutta la regione. E' il boom delle ore registrato dalla Cgil nel mese di febbraio, in confronto allo stesso mese dell'anno scorso. Bologna è seconda per provincia solo a Modena, con 478mila ore in più rispetto allo tesso mese dell'anno scorso.

Ha tutta l'aria di una tempesta perfetta quella che sta per abbattersi sull'economia locale, afflitta oltre che da un andamento nel medio periodo verso la stagnazione, anche dai primi effetti dell'epidemia da coronavirus.

In totale nella regione, febbraio il ricorso alla Cassa integrazione ordinaria (Cigo), a quella straordinaria (Cigs) e a quella in deroga (Cigd) è stato pari 3.460.427 ore (2.564.599 ore per quanto riguarda gli operai; 895.828 ore gli impiegati) con un aumento dell’85,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (1.592.558 ore in più).

Nel dettaglio, le ore di Cigo sono state 2.109.906, più che raddoppiate quindi rispetto alle 986.300 del 2019 (+113,9%, rispetto a un aumento nazionale del 28,1%), mentre le ore di Cigs ammontano a 1.350.521, in aumento rispetto alle 881.467 dell’anno precedente (+53,2%, concentrato nelle ore di Riorganizzazione e crisi, contro il - 20% registrato a livello nazionale).

Stiamo parlando, è bene sottolinearlo, degli ultimi ricorsi agli ammortizzatori sociali attivati prima dell’emergenza Coronavirus in Italia, i cui effetti sul tessuto lavorativo e produttivo nel nostro territorio saranno chiari solo nelle prossime settimane.

Boom Cassaintegrazione in regione, la Cgil: "Crisi parte da lontano, ma Covid forte rischio"

“Si tratta di un aumento importante ma non inatteso, il proseguo di un trend di decelerazione già in atto in questa regione e segnalato anche nell’ultimo Osservatorio OEL di Ires Emilia-Romagna”, spiega Paride Amanti, della segreteria della CGIL Emilia-Romagna. Le ragioni di questa impennata sono dovute alla congiuntura internazionale, alla flessione di questi scambi, alle politiche dei dazi Usa, al rallentamento dell’economia tedesca e in parte per l’effetto lockdown cinese, che a febbraio ha messo molto in difficoltà le filiere strettamente legate alle materie prime, ai lavorati e semi lavorati cinesi.

In questo contesto economico si inserisce anche l’Emilia-Romagna, “la cui capacità di stare sul mercato globale è stato il punto di forza nell'uscire prima e meglio degli altri dalla crisi, ma che in una fase di contrazione del mercato globale rappresenta anche un forte rischio”, aggiunge Amanti.

Un trend precedente all’emergenza COVID-19, che sta portando alla chiusura delle attività di molte realtà produttive in tutto il Paese. “A marzo vedremo, letteralmente, un’esplosione della Cig che probabilmente non avrà paragoni nella storia italiana e regionale. È importante che il Governo garantisca tutte le risorse che servono. Ed è importante che la Regione si prepari al confronto serrato con le parti sociali non appena il picco dell'emergenza sarà superato”, sottolinea Luigi Giove, segretario generale della CGIL Emilia-Romagna.

“Per ripartire servirà non perdere neanche un minuto – continua Giove -, fare gli investimenti giusti, tutelare i posti di lavoro e spingere sull'acceleratore perché al grande blocco di queste settimane si risponda con una spinta abbastanza forte da riportarci a galla in fretta. Il Tavolo del Patto per il lavoro continuerà ad essere il luogo in cui questo può accadere”,


Questi i dati a livello territoriale (rispetto allo stesso periodo del 2019):


Bologna +401.022 ore

Ferrara +186.555 ore

Forlì-Cesena +230.785 ore

Modena +478.290 ore

Parma +125.071 ore

Piacenza -241.166 ore

Ravenna +168.121 ore

Reggio Emilia +163.928 ore

Rimini +79.952 ore

A livello settoriale (settore contributivo INPS) le ore totali autorizzate sono state:


- 2.771.811 nell’industria (erano 1.590.212 nello stesso periodo del 2019)

- 477.398 nell’edilizia (erano 276.326)

- 211.218 nel commercio (erano 1.331)

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Coronavirus: nuove sanzioni per chi viola le misure, multe salate fino all'arresto

Coronavirus, le misure adottate dal Comune di Bologna: sosta, tasse, rifiuti, scuola - VIDEO

Coronavirus, segretario Federfarma: "Rischiamo la salute per garantire quella dei pazienti. E siamo senza mascherine"

Infermieri in prima linea: “Trasferiti in hotel per tutelare le nostre famiglie. Figli lontani da settimane”

Nuova ordinanza anti-coronavirus in Emilia-Romagna: novità sul trasporto pubblico

Coronavirus, le misure adottate dal Comune di Bologna: sosta, tasse, rifiuti, scuola - VIDEO

Coronavirus e bambini: "Al Sant'Orsola pronto un reparto Covid pediatrico" | VIDEO

Coronavirus, in corsia con gli oss del Sant'Orsola: "È pesante, dopo due ore devi fermarti" | VIDEO

Coronavirus, il supercomputer del Cineca trova 40 molecole anti Covid-19 | VIDEO

Coronavirus, ecco com'è nata l'idea del ventilatore multiplo | VIDEO

Coronavirus | Casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva: la mappa sempre aggiornata quotidianamente

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Due locali di Bologna tra le '20 Migliori Pizze in Viaggio in Italia'

  • Dolci e leccornie: 5 imperdibili pasticcerie a Bologna

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento