rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Fiera / Viale Aldo Moro

Fiera, Cersaie in programma a fine settembre: "Opzionato oltre l'80% della superficie disponibile"

La sicurezza di espositori e visitatori, riconoscono dallo staff, sarà per tutti la priorità fondamentale

La prossima edizione di Cersaie, la fiera di riferimento a livello internazionale per la ceramica e l'arredobagno, è annunciata a Bologna Fiere dal 27 settembre all'1 ottobre e ad oggi è stato opzionato oltre l'80% della superficie disponibile. È "un risultato che conferma il valore internazionale della manifestazione, se si tiene conto che il 40% degli espositori sono esteri", segnalano da Cersaie, come riporta l'agenzia Dire.

"Tornare a organizzare un evento della portata del Cersaie e riportare la nostra clientela internazionale a vivere direttamente e fisicamente l'esperienza del Made in Italia - commenta Giovanni Savorani, presidente di Confindustria Ceramica - è di vitale importanza per un settore che esporta per l'85% del proprio fatturato. I prolungati periodi di permanenza nelle abitazioni dovuti al lockdown hanno determinato, in tutti i continenti, un maggior interesse da parte dei consumatori per la riqualificazione degli ambienti della propria casa, anche in termini di salubrità. Questa - puntualizza Savorani - ha generato una maggiore attenzione verso i materiali ceramici, l'arredobagno, le cucine, l'outdoor, l'illuminazione, il wellness e le finiture di interni, tutti settori merceologici presenti nell'edizione 2021 di Cersaie".

La sicurezza di espositori e visitatori, riconoscono dallo staff, "sarà per tutti la priorità fondamentale, costruita sull'enorme sforzo collettivo che, in Italia come in tanti paesi, si sta realizzando con la progressiva attuazione dei piani vaccinali".

"Con l'annuncio del Governo della data per la ripresa degli eventi in presenza, (Draghi ha fissato per l'1 luglio la ripartenza delle fiere internazionali) nel rispetto dei protocolli sanitari approvati dal Comitato tecnico-scientifico, possiamo guardare con più ottimismo al futuro e, soprattutto, far ripartire quel sistema virtuoso al servizio delle imprese e dell'export che sono le nostre grandi manifestazioni trade internazionali".

Così Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere: "Ora - osserva in generale Calzolari - si rimette in moto la macchina organizzatrice per pianificare al meglio lo svolgimento degli eventi in programma. La sicurezza è la nostra priorità: in Fiera, con l'applicazione di protocolli rivolti a ogni aspetto del 'vivere in sicurezza il Quartiere fieristico', dagli ingressi ai percorsi di visitazione, dalla ristorazione alla logistica, e sul 'vivere la citta'', con un importante lavoro sinergico con gli altri attori della filiera di attivita' che intervengono nell'esperienza fiera (aeroporto, trasporti, alberghi). Il nostro obiettivo - rimarca il presidente fieristico - è offrire un contesto in cui espositori e operatori potranno concentrarsi sul business e a sviluppare nuove relazioni commerciali in tutta tranquillità".

Piscine, ecco i ristori per i gestori dell'Emilia-Romagna. Nel Bolognese 364mila euro a 23 Comuni

Ristoratori in piazza Maggiore: "Riaprire solo i dehors è discriminatorio. Tutti devono poter lavorare" | VIDEO

Contrordine del Governo: a scuola solo il 60%. Bonaccini: "Diluire gli orari"

Riaperture, Bonaccini: "Avrei preferito coprifuoco alle 23, ma non escludo revisioni"

Musica e folla in Piazza Verdi: vigili e polizia sgomberano | VIDEO

Contagi in calo, riprende fiato il Maggiore: riapre un reparto degenze No Covid

Covid, come è cambiata la curva epidemica in Emilia Romagna e come ha viaggiato il virus nelle nostre scuole | GRAFICI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera, Cersaie in programma a fine settembre: "Opzionato oltre l'80% della superficie disponibile"

BolognaToday è in caricamento