Lunedì, 15 Luglio 2024
Con l'avvio dei lavori / Porto / Via Aurelio Saffi

Cantiere in via Saffi, centrodestra chiede di spegnere Rita e Sirio. Il Comune: "Misure sulla viabilità allo studio”

Palazzo d'Accursio prende tempo sulle telecamere che monitorano le preferenziali. Ma l'assessore alla Mobilità Orioli assicura che i provvedimenti saranno comunicati "con il dovuto anticipo"

Spegnere le telecamere sulle preferenziali durante il cantierone in via Saffi? Lo chiede il centrodestra bolognese in Consiglio comunale e il Comune prende tempo. Sono “attualmente allo studio”, spiega l’assessore alla Mobilità Valentina Orioli, le modifiche alla circolazione in vista della tombatura del Ravone, lavori che dovrebbero partire alla metà di giugno con la chiusura totale della strada.

L'assessore: "Lavori finiti entro l'estate"

L’obiettivo dell’amministrazione comunale, ha spiegato l’assessore, sono quelli di “favorire una mobilità il più possible fluida in modo da minimizzare i disagi dei cantieri”, e tutti i dettagli e le modifiche verranno comunicati “col dovuto anticipo”, assicura Orioli. Ad ogni modo, l’impegno del Comune è di “concludere l’opera entro l’estate così da minimizzare i rischi legati alle precipitazioni autunnali”.

Le richieste dell'opposizione 

In aula a chiedere di spegnere in quel tratto di strada le telecamere di Sirio e Rita è stato tutto il centrodestra. “Speriamo di avere presto risposte per i cittadini che sono stanchi di prendere multe e fare code dalla mattina alla sera", ha detto il capogruppo di Fratelli d’Italia Stefano Cavedagna. Anche Matteo Di Benedetto della Lega invita la Giunta a una "scelta di buonsenso. Abbiamo visto com'è la mobilità di Bologna quando via Saffi è chiusa. Speriamo che non succeda come altre volte, che l'apertura al traffico non arrivi quando poi i lavori sono finiti". Dello stesso avviso i consiglieri comunali di Forza Italia Nicola Stanzani e Annamaria Cesari: "Se durante l'alluvione l'amministrazione poteva avere la scusa di essere stata colta impreparata dalla chiusura obbligata di via Saffi e aver tardato e gestito più che approssimativamente l'apertura delle preferenziali (con decine di sanzioni che arriveranno e rischieranno di mandare in tilt gli uffici), stavolta non potrà accampare alcuna scusa se non prevederà misure efficaci, come lo spegnimento di Rita e Sirio, per la gestione del traffico nel periodo dei lavori".

Alluvione, le ultime news

Storie e testimonianze tra acqua e fango 

Il Palasport di Molinella diventa “casa” per centinaia di rifugiati | VIDEO

Monterenzio isolata, il sindaco: "Sono venute a galla le nostre fragilità. Si è costruito male"

48 ore nella morsa del maltempo, in 60 secondi | VIDEO

Alluvione, info utili

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere in via Saffi, centrodestra chiede di spegnere Rita e Sirio. Il Comune: "Misure sulla viabilità allo studio”
BolognaToday è in caricamento